Lavorare in Danimarca: La guida

Fabio Beccari
30.12.19
6 minuti di lettura

Da anni la Danimarca si posiziona ai primi posti di tutte le classifiche sulla qualità di vita. Numbeo l’ha messa al primo posto nel 2019¹, in seguito a un’analisi che teneva conto di parametri come potere d’acquisto, sicurezza, sanità e clima. Il mercato del lavoro è riconosciuto come uno dei più efficienti grazie alla cosiddetta “flexicurity”: un efficace mix tra libero mercato e un welfare solido. Inoltre, vivere in Danimarca significa godere di sanità e istruzione tra le migliori al mondo, di un sistema governativo percepito come giusto ed efficiente, e in una popolazione tra le più soddisfatte al mondo del proprio tempo libero e stile di vita².

Ti è già venuta voglia di partire? È un’ottima idea, e avresti buona compagnia: un sondaggio del 2018 ha stabilito che gli italiani in Danimarca sono raddoppiati rispetto ai 5 anni precedenti³. Se hai intenzione di trasferirti e vuoi saperne di più sul mondo del lavoro locale, con questa guida potrai farti un’idea su cosa aspettarti, come cercare lavoro, e come risparmiare sul cambio valuta e su tutte le tue spese con TransferWise.

Trovare lavoro in Danimarca

Come in tutti i Paesi del Nord Europa, il costo della vita in Danimarca è piuttosto alto, ma le offerte di lavoro non mancano e i salari sono ben più alti di quelli a cui siamo abituati. Ti stai chiedendo quanto è difficile lavorare in Danimarca senza conoscere la lingua? Beh, se è vero che parlare la lingua danese ti assicura maggiori opportunità di lavoro, la conoscenza della lingua inglese potrebbe già essere un buon lasciapassare, dato che gran parte della popolazione la parla fluentemente. Questo è particolarmente vero se intendi trovare lavoro a Copenhagen, la capitale. Buone notizie anche dal fronte burocrazia: ci stiamo muovendo all’interno dell’Unione Europea, quindi non avrai bisogno di richiedere un visto.

Ma veniamo a qualche numero: che tipo di salario puoi aspettarti? Pur tenendo a mente le dovute differenze tra ruoli e competenze, vale la pena sapere che lo stipendio medio nel Paese è di 44.366 corone danesi (DKK) al mese⁴, ossia circa 5.900 euro.

Professioni Stipendio mensile medio in Danimarca⁵
Receptionist 24.586 DKK
Avvocato 62.507 DKK
Assistente amministrativo 22.829 DKK
Cameriere 26.922 DKK
Infermiere 34.790 DKK
Cassiere 23.193 DKK
Tecnico IT 32.758 DKK
Farmacista 50.869 DKK
Grafico 29.238 DKK
Project manager 46.679 DKK
Insegnante 36.741 DKK
Programmatore 36.531 DKK

Gestire le tue finanze in Danimarca

Pur facendo parte dell’UE, la Danimarca non ha ancora adottato l’euro, perciò la moneta nazionale rimane la corona danese (Kroner), identificata sui mercati monetari come DKK. È perciò importante valutare il metodo che userai per convertire il tuo budget iniziale e spendere in valuta locale. Il conto multivaluta gratuito di TransferWise è una soluzione conveniente, perché ti permette di detenere somme in più di 40 valute, e di convertirle al tasso di cambio reale con una commissione minima e trasparente. Non solo: aprendolo, potrai ricevere immediatamente gli estremi bancari di un vero e proprio conto locale, così da poter inviare e ricevere corone danesi a commissioni zero. Molto meglio dei bonifici internazionali costosissimi della tua banca, no? Per quanto riguarda le spese, insieme al conto riceverai una carta di debito contactless collegata ai tuoi diversi saldi, con cui pagare nei negozi fisici e online direttamente in corone senza alcuna commissione.

Trasferirsi in Danimarca

Come abbiamo anticipato, se sei un cittadino UE non avrai bisogno di richiedere alcun visto per vivere e lavorare in Danimarca. Per entrare nel Paese ti sarà sufficiente portare la tua carta d’identità nazionale; poi, se conti di restare più di 3 mesi e lavorare, dovrai prendere appuntamento in un International Citizen Centre per registrarti come immigrato e richiedere il CPR number, un numero che ti identificherà come lavoratore e contribuente. Con questo potrai essere assunto, pagare le tasse e ricevere i servizi e benefit statali a cui hai diritto. Ti servirà anche se vuoi aprire un conto in una banca tradizionale, ma non se decidi di aprire un conto multivaluta TransferWise: in questo caso potrai ricevere i tuoi estremi bancari locali ancora prima di arrivare, e iniziare fin da subito a spendere o ricevere un salario senza commissioni. L’ultimo passo è comprare una carta SIM locale; le compagnie telefoniche principali sono TDC, 3, Telia e Telenor.

Superati i primi passaggi burocratici, potrai cominciare a vivere a pieno la tua esperienza nel mondo danese. Cosa aspettarti? Ovviamente generalizzando, i danesi tendono ad essere più introversi e riservati degli italiani, perciò fare nuove amicizie potrebbe risultare un po’ più difficile, ma ti aiuterà trovare un corso, attività sportive o di volontariato dove conoscere tuoi coetanei. Un grande punto a favore è invece la cultura lavorativa, invidiata in tutto il mondo. I rapporti gerarchici sono professionali e mai inquinati da mancanza di rispetto per i sottoposti; inoltre, l’equilibrio tra lavoro e vita personale è considerato molto importante: gli straordinari vengono scoraggiati, ed è raro che un lavoratore lasci l’ufficio dopo le 17:00.

Studiare e lavorare in Danimarca

Se parti con l’idea di studiare e lavorare, avrai diverse opzioni. Se punti a seguire dei corsi universitari, l’ottima notizia è che le rette universitarie sono gratuite per i cittadini di Stati membri dell’UE. Se vuoi informazioni specifiche sui corsi tra cui scegliere, ti consigliamo di dare un’occhiata al sito Study in Denmark. In linea generale non dovrai sostenere un test d’ingresso, ti servirà solo il diploma di maturità e un certificato che attesti la tua conoscenza della lingua in cui seguirai il corso; per l’inglese, di solito gli atenei accettano il TOEFL iBT, l’IELTS o il Cambridge CAE⁶.

Se invece lavorare è il tuo obiettivo principale, ma vuoi imparare il danese per ampliare il tuo ventaglio di opportunità, potresti pensare di affiancare al lavoro un corso di lingua più o meno intensivo, a seconda dei tuoi orari. Se vuoi saperne di più, trovi informazioni specifiche sul sito dello Sprogcentermidt, che offre corsi di lingua gratuiti per tutti i residenti in Danimarca.

Siti web per trovare lavoro in Danimarca

Il primo passo per trovare un impiego è preparare un buon CV: se non parli danese, l’inglese va benissimo. Diversi siti web ti danno la possibilità di accedere a database estesi e filtrare la tua ricerca: potresti puntare a un lavoro in Danimarca per italiani, oppure, se è la soluzione che cerchi, un lavoro con vitto e alloggio. Vediamone alcuni.

È la piattaforma statale ufficiale per la ricerca di lavoro da parte di cittadini stranieri. Oltre ad offrire accesso a un corposo database, offre una serie di risorse utili a chi cerca un impiego, informazioni sulle più importanti fiere del lavoro e tutorial sulle specificità del mondo del lavoro locale.

Puoi filtrare la tua ricerca per lingua di lavoro e altre caratteristiche, come orario lavorativo o tipo di esperienza richiesta. Oltre a usare il motore di ricerca, puoi scorrere gli annunci suddivisi in aree tematiche.

Job Index ti permette di creare un profilo e caricare un CV, così da inviarlo in maniera più veloce quando ti candiderai ad un’offerta. Inoltre, dà accesso a un esteso database di annunci suddivisi in diverse categorie.

I datori di lavoro danesi si affidano spesso a LinkedIn per trovare i profili che cercano. Perciò, oltre a cercare offerte nella sezione “Jobs”, assicurati che il tuo profilo sia aggiornato e scritto in un inglese ottimo, così da renderlo più appetibile ai recruiter.

Ora hai tutte le informazioni necessarie per compiere i primi passi verso la tua nuova avventura danese: ti abbiamo dato consigli utili su cosa aspettarti dallo stile di vita locale, su come cercare lavoro in Danimarca e come risparmiare con TransferWise. Cogli questa opportunità e non te ne pentirai!


Fonti:

1.Numbeo
2. The Local
3. CphPost
4. SalaryExplorer
5. SalaryExplorer
6. GiannellaChannel


Questa pubblicazione è unicamente fornita a scopo illustrativo e non intesa a ricoprire ogni aspetto dell'argomento trattato. Non è da considerarsi come fonte di consigli su cui fare affidamento. Chiedi consiglio a un professionista o specialista prima di effettuare, o meno, scelte sulla scorta del contenuto di questa pubblicazione. Le informazioni qui fornite non costituiscono consulenza legale, fiscale o suggerimento professionale alcuno da parte di TransferWise o affiliati. I risultati ottenuti in precedenza non garantiscono un esito simile. Non rilasciamo espressamente o implicitamente alcuna garanzia o dichiarazione circa la accuratezza, completezza o affidabilità del contenuto di questa pubblicazione.

TransferWise è il nuovo modo intelligente per inviare denaro all'estero.

Scopri di più

Suggerimenti, notizie e aggiornamenti per la tua posizione