Gli affitti in Corea: tutto quello che devi sapere

Il team dei contenuti TransferWise
17.05.18
5 minuti di lettura

***Cibo eccellente, trasporti pubblici efficienti, internet veloce e sicurezza: ecco perché la Corea del Sud attira così tanti expat. Il costo della vita è notoriamente accessibile ed è uno dei paesi dove è più facile avviare un business, perciò non soprende che sempre più stranieri investano in questo paese. ***

Se stai progettando di trasferirti in Corea, una delle cose più difficili sarà trovare un appartamento. Nonostante il costo della vita relativamente basso (un appartamento nel centro di Seoul costa appena ₩927,166.30), la complessità del mercato e della lingua possono far sì che trovare casa diventi una sfida.

Sia che tu voglia vivere a Seoul, Busan, Jeju o nelle molto meno costose periferie, questa guida ti fornirà una rapida panoramica di tutto ciò che ti serve sapere per poter affittare casa in Corea.

Come funzionano gli affitti in Corea?

Agenti immobiliari e broker

In Corea è abbastanza inusuale trovare casa senza l'appoggio di un agente immobiliare. Questi agenti, o budongsan possono essere trovati in ogni angolo della città, tuttavia, se stai cercando nello specifico un agente che parli inglese, ti converrà informarti in anticipo su quali agenzie saranno in grado di aiutarti nella tua zona.

Il tuo agente potrà aiutarti a tradurre gli annunci e negoziare il prezzo dell'appartamento per conto tuo, assicurandoti di ottenere le condizioni migliori.

Termini basilari per cercare casa

Per capire almeno qualcosa degli annunci che troverai, ti sarà utile conoscere qualche termine coreano di base. Cerca di memorizzare i seguenti termini, ti saranno utili quando cercherai casa:

  • Pyeong: Unità di misura equivalente a circa tre metri quadrati
  • Cheungsu: Piano
  • Jeonsae: Tipico contratto di affitto coreano, secondo cui l'affitto va pagato tutto in anticipo (non mensilmente). Quando il contratto scade, avrai il tuo denaro indietro.
  • Wolsae: Un contratto di affitto più "occidentale", in cui va pagato un deposito iniziale ed un affitto mensile
  • Gwanlibi: Canone di manutenzione dell'appartamento

Arredato vs non ammobiliato

La maggior parte degli appartamenti in Corea non sono ammobiliati (gaguga-eobsneun)

Posso negoziare il prezzo dell'affitto con il proprietario?

Vale la pena provare! I proprietari sono talvolta disposti ad abbassare il prezzo dell'affitto mensile in cambio di un deposito di sicurezza più generoso, o vice versa. Provare a trattare sul prezzo non nuoce, ed è comunque usanza comune. Inoltre, se sei assistito da un agente immobiliare, questi dovrebbe essere attrezzato per fare in modo che tu ottenga un prezzo vantaggioso.

Posso affittare un appartamento anche da disoccupato?

In Corea è possibile affittare un appartamento anche senza un certificato di lavoro, a patto che tu sia disposto a sborsare una cifra elevata per il deposito di sicurezza. In alternativa, gli affitti jeonsae non richiedono che tu abbia un lavoro, siccome il proprietario deve ricevere il pagamento per l'intero anno prima che tu possa trasferirti.

Cosa devo assolutamente sapere sugli affitti in Corea?

Diritti e doveri dei locatari

Vista la popolarità dei contratti jeonsae, sono in vigore leggi che tutelano il locatario facendo sì che il denaro gli venga restituito una volta terminato il contratto di affitto. Inoltre, ai locatari il cui contratto di affitto dura meno di cinque anni, deve essere garantito il diritto di estenderlo fino a cinque anni. Per il resto, leggi e diritti sono abbastanza standard: bisogna dare il preavviso quando si decide di cambiare casa, ci sono restrizioni circa la ristrutturazione (sia per il locatore sia per il locatario), e bisogna chiarire quali sono le condizioni che possono portare allo sfratto.

Contratto e caparra

I contratti di affitto possono variare, ma in genere comprendono: il costo dell'affitto, l'importo del deposito, i termini per la chiusura del contratto, informazioni sul subaffitto e sui lavori di ristrutturazione. Può essere utile dare un'occhiata a un tipico contratto di affitto Coreano in anticipo.

Come funzionerà il tuo deposito, dipenderà dal tipo di contratto. In un contratto wolsae il deposito va pagato alla stipula del contratto e l'affitto alla fine di ogni mese. Il deposito viene tipicamente rimborsato al termine del contratto. L'importo del deposito equivale generalmente a due mesi di affitto.

In un contratto jeonsae, l'affitto e il deposito sono intercambiabili. Se lascerai l'apprtamento in buone condizioni, dovresti ricevere l'intero importo del deposito indietro.

Utenze e spese a carico del locatario

Le utenze solitamente spettano al locatario, ma a volte sono ripartite tra tutti gli inquilini dell'edificio. Indipendentemente da questo, le bollette delle utenze vanno pagate in banca o all'ufficio postale. Non è possibile pagare le utenze insieme all'affitto.

Quali sono i documenti o i requisiti per poter affittare casa?

Per per poter affittare, avrai bisogno di: un contratto di impiego (o delle tue più recenti buste paga), una prova di residenza (il tuo visto), e di firmare il contratto di locazione. Potresti anche aver bisogno di un garante per firmare il contratto, specialmente se non hai un documento che dimostri che hai impiego.

A cosa devo fare attenzione?

Ci sono alcune cose importanti da considerare quando scegli casa in Corea, tra cui:

  • Se preferisci vivere in un grattacielo, in una villa, in un appartamento o in un officetel. Gli Officetel sono edifici che offrono alloggi piccoli ma ben fatti ed offrono svariati servizi, come ristoranti, negozi di alimentari, palestre e piscine.
  • Se è incluso un parcheggio (e se è a pagamento)
  • Quale tipo di servizio internet o altri servizi sono inclusi
  • Che tipo di bagno avrai - molti appartamenti coreani dispongono di bagni in cui la zona doccia non è delimitata
  • Se è disponibile una cantina o un ripostiglio

Posso pagare le bollette se sono all'estero?

Solitamente no: alcuni proprietari utilizzano sistemi online che consentono pagamenti da banche straniere (specialmente negli officetels), ma generalmente sono preferiti bonifici da conti bancari locali oppure pagamenti in contanti. Per poter trasferire denaro sul tuo conto bancario locale e pagare poi l'affitto, è una buona idea utilizzare un servizio come TransferWise per ottenere il tasso di cambio reale e risparmiare sui costi dei bonifici internazionali.

Quali sono i migliori siti web su cui trovare casa?

Se stai iniziando a cercare casa, in questi siti potrai farti un'idea di quello che ti aspetta:

Infine, come posso evitare le truffe?

Evitare le truffe può essere difficile, ma ci sono un paio di cose che puoi fare per tutelarti. Prima di tutto, non affittare mai una casa o un appartamento se non lo hai prima visto di persona. Alcuni truffatori copiano gli annunci di altri appartamenti e ti chiedono di inviare denaro prima di poter accedere al sito, anche se non hanno né hanno mai avuto il diritto di affitto su quella proprietà. Secondariamente, non accettare mai di farti inviare dal padrone di casa le chiavi via posta, infatti è altamente probabile che le chiavi non arrivino mai. Infine, se il tuo intuito ti dice che una commissione, come il deposito, è isolitamente alta, fidati del tuo istinto. Tipicamente questo indica che il truffatore sta semplicemente cercando di spillarti più denaro possibile prima di sparire nel nulla.

Ora sei pronto per cercare la tua nuova casa. Buona fortuna!

TransferWise è il nuovo modo intelligente per inviare denaro all'estero.

Scopri di più
Vita all'estero

I bancomat in Malesia

La valuta malese - il ringgit - non è disponibile sui mercati internazionali come lo sono le altre principali valute. Questo potrebbe far si che sia difficile...

  • 17.12.18
  • 4 minuti di lettura

Suggerimenti, notizie e aggiornamenti per la tua posizione