Vorresti la doppia cittadinanza o la nazionalità indiana? Leggi qui.

01.03.18
6 minuti di lettura
Contrassegnato:

L'India è un paese pieno di opportunità - quindi, se vivi o lavori lì e hai intenzione di rimanere a lungo termine, la cittadinanza indiana potrebbe esserti utile. In qualità di cittadino indiano avresti più diritti e saresti libero di viaggiare dentro e fuori il paese senza preoccuparti del visto. Ma che succede se non vuoi rinunciare alla tua nazionalità originale per diventare un cittadino indiano?

Le leggi sull'immigrazione in India sono complesse. Mentre chi ha radici indiane potrebbe beneficiare di maggiori diritti con il programma Overseas Citizen of India, la maggior parte degli stranieri fatica ad ottenere la doppia nazionalità - o qualsiasi equivalente - in questo paese. Ne consegue che dovrai rinunciare alla tua nazionalità originale per diventare un cittadino Indiano.

Dovrai richiedere una consulenza professionale individuale se stai considerando di acquisire la cittadinanza indiana. Per iniziare, puoi dare un'occhiata alla guida per principianti sulle leggi sulla doppia cittadinanza in India.

Posso ottenere la doppia cittadinanza in India?

L'India non consente la doppia cittadinanza, ciò significa che la maggior parte delle persone che desidera acquisire la cittadinanza indiana dovrà rinunciare alla propria cittadinanza di origine. È una decisione di grande importanza per chiunque, e dovrebbe essere presa in considerazione solo dopo un attento esame.

Il programma Overseas Citizen of India (OCI) non sostituisce la doppia cittadinanza, ma offre diritti in più ad alcune persone con un retaggio indiano che ora sono cittadini di altri paesi. Ma di questo ne parliamo dopo.

Perché in India la doppia cittadinanza non è consentita?

L'India non consente la doppia cittadinanza, anche se alcuni politici si sono espressi a favore, portando a credere che un giorno le regole potrebbero cambiare. Il programma OCI - descritto qui di seguito - è un passo in avanti in questo senso.

Tradizionalmente, però, la doppia cittadinanza non è stata permessa perché la cittadinanza è considerata un impegno nei confronti dello stato. Dato che si riteneva che non fosse possibile essere sinceramente fedeli a 2 paesi allo stesso tempo, la doppia cittadinanza non fu ammessa.

Esistono programmi simili alla doppia cittadinanza indiana?

Il programma Overseas Citizen of India (OCI) è un'opzione se i tuoi genitori, nonni o bisnonni sono indiani, ma tu sei cresciuto altrove.

Registrandoti, otterrai una carta che offre alcuni dei benefici riservati ai cittadini indiani per nascita. In alcuni casi, anche il coniuge di un titolare della carta OCI può registrarsi e ottenere dei benefici.

Quali sono i vantaggi o gli svantaggi del programma OCI rispetto alla doppia cittadinanza?

L'OCI non sostituisce la doppia cittadinanza né offre tutti i benefici che hanno i cittadini indiani. Tuttavia, aderendo al programma, otterrai l'ingresso in India senza visti per tutta la vita e sarai esonerato dal dover segnalare il tuo soggiorno e i tuoi spostamenti alla polizia quando sei nel paese.

Lo svantaggio principale è che non tutti possono fare domanda. Non solo dovrai soddisfare i criteri di idoneità per discendenza descritti sopra, potresti essere escluso se tu o un membro della tua famiglia vive o ha vissuto in Pakistan o Bangladesh.

Se divento un cittadino indiano, possono legalmente obbligarmi a rinunciare al mio altro passaporto o nazionalità?

Quando diventi cittadino indiano sei obbligato a rinunciare alla tua nazionalità precedente. Il processo di rinuncia alla precedente cittadinanza dipenderà da dove vieni - potrebbero esserci delle commissioni da pagare ed è probabile che ci vorrà un po' di tempo, perché verranno effettuati controlli, ad esempio, per accertare che tu abbia pagato le tasse.

A che età i bambini devono scegliere quale cittadinanza mantenere?

Per i bambini le regole sono leggermente diverse. Se a un bambino idoneo alla cittadinanza indiana viene concessa la cittadinanza di un altro paese - ad esempio perchè nato in un paese che dà automaticamente la cittadinanza per diritto di nascita - potrà rimandare la decisione su quale cittadinanza prendere fino a quando compirà 18 anni.

A 18 anni, gli verrà chiesto di scegliere tra le due cittadinanze, ed accettare l'una o l'altra.

Vi sono però alcune condizioni, che dipendono dalle circostanze specifiche. Ad esempio, un bambino potrebbe essere in grado di ottenere il passaporto di un solo paese. Le ambasciate indiane di tutto il mondo ti possono consigliare sulle diverse opzioni, a seconda della tua situazione individuale.

Come puoi rinunciare alla cittadinanza indiana?

Se sei un cittadino indiano naturalizzato, perderai la cittadinanza automaticamente qualora prendessi la cittadinanza di un altro paese. Se desideri, puoi anche rinunciare alla tua cittadinanza volontariamente.

Cosa succede se rinunci alla cittadinanza indiana?

Rinunciando alla nazionalità indiana non avrai più diritto all'assistenza dell'ambasciata indiana se ti trovi all'estero. Saranno valide le leggi, i diritti e le responsabilità del nuovo stato di cui sei cittadino. Ciò significa che potresti essere obbligato a prestare servizio militare, votare, fare parte di una giuria, e così via - come qualsiasi altro cittadino.

Quando farai ritorno in India, varranno anche per te le stesse leggi che si applicano ai cittadini del tuo stesso paese di adozione. Ad esempio, per visitare il paese potrebbe servirti un visto.

A che tipo di sanzioni o ripercussioni vado incontro se ritorno in India, ma non sono più cittadino?

Non sono previste penalità, ma saranno adottate le regole valide per i cittadini del tuo nuovo paese. Potresti aver bisogno di un visto per entrare nel paese o di altri permessi se vuoi vivere e lavorare lì a lungo termine.

Se rinuncio alla cittadinanza indiana, esiste un modo per recuperarla?

Se hai rinunciato alla cittadinanza indiana puoi richiedere una carta OCI compatibile con la tua nuova nazionalità. Questa ti garantisce molti dei diritti della cittadinanza indiana anche se non è esattamente lo stesso. In ogni caso, molti indiani che hanno rinunciato alla propria cittadinanza usufruiscono del programma OCI quando fanno ritorno in India, invece di fare nuovamente domanda per la cittadinanza.

Se vuoi ottenere nuovamente la cittadinanza indiana dopo averci rinunciato, dovrai soddisfare il requisito di resideranza e fare domanda.

Come posso diventare cittadino indiano?

Puoi trovare i moduli da compilare e i dettagli di cui hai bisogno per ottenere la cittadinanza indiana online. Cosa ti serve esattamente per fare domanda dipende dalla tua situazione individuale, ma i passaggi di base sono:

  • Controllare se sei idoneo per la cittadinanza
  • Completare la domanda, fornendo tutta la documentazione richiesta
  • Pagare la tassa e fornire documenti addizionali, se richiesti
  • Ricevere la conferma ufficiale della tua cittadinanza e richiedere il passaporto

Quanto tempo serve per diventare cittadino indiano?

Per avere la cittadinanza indiana per naturalizzazione devi aver vissuto in India per almeno 12 dei 14 anni che precedono la tua richiesta - incluso l'intero anno solare precedente la domanda.

Una volta inviati tutti i documenti, dovrai pazientare ancora: se tutto fila liscio, potrebbero volerci fino a 6 mesi per l'approvazione.

Se rinuncio a una delle mie cittadinanze, devo informare entrambi i paesi o sono i paesi stessi a prenderne atto in modo autonomo?

Verifica con la tua ambasciata locale in che modo procedere, è probabile che tu debba rinunciare alla tua cittadinanza di origine per ottenere quella indiana, pertanto dovresti informare il tuo paese natale delle tue intenzioni.

Ti destreggi a vivere tra due nazioni? Vuoi risparmiare denaro? TransferWise potrebbe fare al caso tuo!

Se hai intenzione di conseguire la cittadinanza indiana o di partecipare al programma OCI, è possibile che tu stia già vivendo e lavorando all'estero. Se è il tuo caso e viaggi spesso tra l'India e il tuo paese d'origine, saprai che vivere tra un paese e l'altro può presentare spesso delle insidie pratiche. Uno dei maggiori grattacapi per chi si trova in questa situazione è data dall'invio di denaro tra conti bancari in diversi paesi e in diverse valute.

Per facilitarti la vita ed evitare commissioni svantaggiose e sleali, è consigliabile utilizzare un servizio specializzato per i trasferimenti internazionali come TransferWise. Con TransferWise il tuo denaro sarà sempre convertito con il tasso di cambio che le banche utilizzano per lo scambio di valute tra di loro. È lo stesso tasso che trovi su Google, ovvero il solo tasso di cambio reale.

Tuttavia, non è lo stesso tasso offerto da tutti i servizi di cambio valuta. Le banche e i servizi di trasferimento di denaro che pubblicizzano di convertire il tuo denaro gratuitamente offrono in genere un tasso di cambio molto sfavorevole. Il loro modello di business si basa infatti sull'applicare un margine al tasso di cambio, ottenendo un profitto dalla differenza con quello reale. Con TransferWise, paghi solamente una commissione trasparente che viene mostrata in anticipo, per il tuo trasferimento utilizziamo infatti il tasso di cambio reale, senza brutte sorprese.

Se viaggi spesso o vivi e lavori all'estero, sai quanto è importante trovare soluzioni pratiche per gestire il tuo denaro. Altrimenti, potresti finire con il pagare inutilmente più del dovuto per le tue operazioni bancarie quotidiane. Le banche tradizionali non sono fatte per aiutare i cosmopoliti. TransferWise sa quanto siano importanti un tasso di cambio giusto e commissioni trasparenti, così potrai vivere serenamente senza queste preoccupazioni.

TransferWise è il nuovo modo intelligente per inviare denaro all'estero.

Scopri di più