Trovare lavoro a Dubai in 8 step: la guida completa

Fabio Beccari
02.08.19
7 minuti di lettura

Stai cercando un lavoro a Dubai? In questa guida troverai tutte le informazioni necessarie per prepararti al meglio.

Negli ultimi anni si è riscontrato che i lavori in ambito di analisi statistiche, data mining, politiche pubbliche, relazioni internazionali, progettazione di algoritmi, architettura web, marketing SEO / SEM e progettazione dell'interfaccia utente siano di fatto tra le qualifiche più richieste per chi cerca lavoro a Dubai.

Quindi, se sei pronto a lanciarti nel mercato del lavoro a Dubai, da dove dovresti iniziare? Questa guida ti illustrerà, passo dopo passo, le fasi e le informazioni più importanti, inclusi visti, sponsorizzazioni, dove cercare lavoro e consigli per il colloquio.

Vuoi inviare denaro verso gli EAU? TransferWise, 8 volte più economico di una banca

Prima di iniziare, però, un pensiero.

Le banche e gli altri operatori per il trasferimento di denaro spesso ti offrono un pessimo tasso di cambio per mascherare i propri profitti.

TransferWise è differente. La sua tecnologia intelligente riesce ad evitarti le ingenti commissioni richieste per transazioni internazionali, connettaendo conti bancari locali in tutto il mondo. Questo significa che utilizzando TransferWise puoi risparmiare fino a 8 volte rispetto alla tua banca quando invii il tuo denaro all'estero.

Scopri come effettuare il tuo primo trasferimento con TransferWise. Non ti resta che provarlo. E già che ci sei, dai un'occhiata al conto multivaluta TransferWise gratuito. Il conto TransferWise ti consente di gestire e inviare decine di valute nello stesso conto.

Ma torniamo all'argomento centrale dell'articolo.

  1. Ottieni il visto giusto
  2. Tessera sanitaria e libretto di lavoro
  3. Il mercato del lavoro
  4. Le grandi aziende
  5. Dove trovare lavoro
  6. I principali recruiter
  7. Aggiorna il tuo CV
  8. Fatti conoscere

1. Ottieni il visto giusto

visavisavis

Se stai progettando di lavorare a Dubai, avrai bisogno di un visto lavorativo. La buona notizia è che, se lavori per un'azienda di Dubai, ottenerne uno è abbastanza semplice.

Dato che hai bisogno di un visto lavorativo, è più facile trasferirsi a Dubai dopo che ti è stato offerto un lavoro. Detto questo, è possibile entrare nell'emirato con un un visto a breve termine o per turismo, per cercare un posto di lavoro e poi modificare il tipo di visto una volta trovata un'occupazione.

La maggior parte dei visitatori di Dubai non ha bisogno di chiedere un visto in anticipo; sarà infatti rilasciato all'arrivo.

Cittadini che non hanno bisogno di un visto per 90 giorni

Le persone in cerca di lavoro che provengono dai seguenti paesi possono rimanere negli Emirati Arabi Uniti fino a 90 giorni dopo il loro arrivo prima di lasciare il paese o richiedere un visto di lavoro:

  • Austria
  • Belgio
  • Bulgaria
  • Croazia
  • Repubblica Ceca
  • Cipro
  • Danimarca
  • Estonia
  • Finlandia
  • Francia
  • Germania
  • Grecia
  • Paesi Bassi
  • Ungheria
  • Islanda
  • Italia
  • Lettonia
  • Liechtenstein
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Malta
  • Norvegia
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovacchia
  • Slovenia
  • Spagna
  • Svezia
  • Svizzera

Cittadini che non hanno bisogno di un visto per 30 giorni

Anche i cittadini dei seguenti Paesi non devono richiedere un visto in anticipo, tuttavia i visti rilasciati all'arrivo saranno validi solo per 30 giorni. Detto questo, i cittadini di questi paesi possono estendere i visti fino a 60 giorni:

  • Andorra
  • Australia
  • Brunei
  • Canada
  • Cina
  • Hong Kong
  • Irlanda
  • Giappone
  • Malesia
  • Principato di Monaco
  • Nuova Zelanda
  • Russia
  • San Marino
  • Singapore
  • Corea del Sud
  • Regno Unito
  • Stati Uniti d'America
  • Città del Vaticano

Mentre questi visti turistici sono un buon modo per entrare nel paese per cercare un lavoro, è comunque fondamentale ottenere un visto di lavoro, a condizione che tu trovi un impiego o lasci il paese alla scadenza del visto. Se vieni sorpreso a lavorare con un visto turistico, puoi essere incarcerato oppure multato ed espulso.

La buona notizia è che, una volta che trovi un posto di lavoro, ottenere un visto non è più un nostro problema. Dopo aver fornito al tuo datore di lavoro alcuni documenti, come il numero di passaporto, si occuperà lui dell'intera sponsorizzazione e della richiesta del visto. La cattiva notizia è che ciò non è tutto per poter trasferisi a Dubai.

2. Ottieni tessera sanitaria e libretto di lavoro

Dopo aver richiesto il tuo visto lavorativo, dovrai presentare la tua cartella clinica, una copia del passaporto, una foto e la lettera dell'offerta di lavoro insieme alla richiesta del visto al Dipartimento di Salute e Servizi Medici. Dovrai anche fare un esame del sangue per escludere malattie come l'HIV, l'epatite C e la tubercolosi. Al momento, gli Emirati Arabi Uniti non consentono agli stranieri di risiedere negli Emirati con tali malattie. Una volta superati tutti i test ti verrà rilasciata una tessera sanitaria, obbligatoria per i lavoratori stranieri a Dubai.

Avrai anche bisogno di un libretto di lavoro che presuppone l'invio al Ministero del Lavoro la foto del passaporto, il contratto di lavoro, il visto di ingresso, le cartelle cliniche e la licenza di lavoro.

Infine, avrai bisogno di un permesso di soggiorno, rilasciato dalla Direzione Generale della Residenza e degli Affari Esteri di Dubai. Dovrai recarti di persona, compilando un modulo, fornendo il tuo passaporto, le cartelle cliniche, il certificato sanitario, il permesso di ingresso originale, le foto del passaporto, una copia del libretto di lavoro e la ricevuta della richiesta del libretto di lavoro.

E questo è tutto! Con il tuo visto di lavoro, la tessera sanitaria, la tessera di lavoro e il visto di residenza nelle tue mani, sei pronto per iniziare a lavorare legalmente a Dubai.

3. Informati sul mercato del lavoro

corporatecorp

Mentre la condizione finanziaria complessiva dell'emirato sta migliorando, non tutti i settori lavorativi crescono di pari passo. Detto questo, ci sono alcune aree che potrebbero fiorire in vista di expo 2020 a Dubai. Alcuni settori in cui le persone in cerca di lavoro potrebbero avere successo sono:

  • Legale
  • Finanza
  • Marketing
  • Appalti
  • IT
  • Alberghiero
  • Telecomunicazioni
  • Turismo

Molti dei settori sopra citati stanno ottenendo risultati così positivi che si prevede un continuo aumento dei salari. Il rapporto MENA Recruiting Trends di LinkedIn va più nel dettaglio, rilevando che le persone in cerca di lavoro che vorrebbero ricoprire una delle seguenti posizioni in uno dei settori sopracitati hanno le migliori possibilità di trovare lavoro a Dubai:

  • Attività Commerciali
  • Vendite
  • Ingegneria
  • Business Development
  • Marketing

4. Dai un'occhiata alle grandi aziende

Ci sono alcune aziende ben note a Dubai per le loro assunzioni rigorose e l'eccellente posizione lavorativa. Tra le 10 top aziende si annoverano le catene al dettaglio THE One, Splash, Estee Lauder e Hilti Emirati, il colosso mediatico Omnicom, gli specialisti informatici di EMC², Hilton Worldwide, Weber Shandwick Professional e FedEx.

5. Fai domanda online

Per avere un'idea più chiara di quali aziende stiano assumendo a Dubai, bayt.com, è il miglior sito per chi cerca lavoro a Dubai.

Altri siti validi per trovare posti di lavoro e tirocini sono:

Alcuni principali siti per trovare tirocini sono:

6. Contatta un recruiter

Molte imprese Dubai assumono gli "headhunter", ovvero talent-scout assunti dalle aziende. Lavorare con un'agenzia è molto comune ed è ancora il modo migliore per trovare un lavoro all'interno dell'emirato. Alcune delle agenzie più quotate sono:

Se decidi di lavorare tramite un'agenzia, cerca aziende che addebitino una commissione al datore di lavoro, e non a te. Diffida dei recruiters che chiedono compensi elevati alle persone in cerca di lavoro: la maggior sono delle truffe.

7. Aggiorna il tuo CV

cvcv

Lo strumento più importante nella ricerca del lavoro sarà il tuo CV.

Il mercato del lavoro a Dubai è estremamente competitivo, e in media un reclutatore spenderà solo sei secondi per controllare il tuo curriculum. È importante evitare insidie nella compilazione ​​del CV, come l'uso di parole di parole di moda. "Preferirei vedere i candidati presentarsi in un modo più originale, supportati da fatti come obiettivi raggiunti, e progetti su cui lavorare", ha dichiarato Annalinde Nickisch di The Thought Factory in una recente intervista al The Gulf News. Monster è un'ottima risorsa per suggerimenti e consigli sul CV e per coloro che hanno bisogno di aiuto.

8. Network

Dubai è nota per le assunzioni interne di candidati raccomandati dai dipendenti. Se conosci qualcuno all'interno dell'azienda, hai fino al 6,6% in più di probabilità di ottenere il lavoro. Se non sei a conoscenza dei principali eventi a Dubai, puoi comunque crearti la tua rete. Non solo ci sono molte comunità online e gruppi nei social media, ma puoi visitare alcune "fiere del lavoro online" per farti le conoscenze giuste.

Altri consigli per chi cerca lavoro

  • Crea il tuo profilo online. Se un recruiter ti cerca su Google e trova solamente le tue vecchie foto di MySpace, è improbabile che tu possa trovare un lavoro. Personalizzare le tue reti di social media rendendole su misura o private non è sufficiente, infatti dovresti anche migliorare il tuo SEO creando un curriculum online, compilando profili di persone in cerca di lavoro su siti Web come LinkedIn e Bayt e pubblicando e condividendo materiale rilevante per il settore in cui stai cercando un lavoro. Più esperienza dimostri di avere tramite una ricerca Google, più è facile distinguersi dalla massa.

  • Non candidarti per lavori per i quali non sei qualificato. Solo perché sei interessato ad un'azienda non significa che devi candidarti per lavori che non sono adatti alle tue competenze. In genere, queste candidature non si traducono in un "modo per entrare", i responsabili delle assunzioni tendono a leggere le domande sparse come segno di un candidato che non sa cosa vuole e non ha le idee chiare.

  • Sii paziente. Ci vuole tempo per trovare lavoro in qualsiasi parte del mondo, ma il mercato del lavoro di Dubai è particolarmente competitivo. Oltre ad un problema di saturazione del mercato del lavoro, l'assunzione a Dubai tende ad essere stagionale, il che significa che la maggior parte delle assunzioni ha luogo da gennaio a marzo e si blocca quasi completamente durante il mese sacro del Ramadan e nei mesi più caldi dell'estate. Non è raro che cercare un lavoro necessiti da sei mesi a un anno, quindi resta in attesa!

Buona fortuna!


Questa pubblicazione è unicamente fornita a scopo illustrativo e non intesa a ricoprire ogni aspetto dell'argomento trattato. Non è da considerarsi come fonte di consigli su cui fare affidamento. Chiedi consiglio a un professionista o specialista prima di effettuare, o meno, scelte sulla scorta del contenuto di questa pubblicazione. Le informazioni qui fornite non costituiscono consulenza legale, fiscale o suggerimento professionale alcuno da parte di TransferWise o affiliati. I risultati ottenuti in precedenza non garantiscono un esito simile. Non rilasciamo espressamente o implicitamente alcuna garanzia o dichiarazione circa la accuratezza, completezza o affidabilità del contenuto di questa pubblicazione.

TransferWise è il nuovo modo intelligente per inviare denaro all'estero.

Scopri di più